Base morbida per crostata.

Base morbida per crostata.

Base morbida per crostata

Base morbida per crostata

In questo periodo preparo spesso delle crostate alla frutta utilizzando come base la pasta frolla, ma per domenica ho utilizzato la base morbida per crostata. Ne ho sentito parlare, mi sono incuriosita ed ho deciso di provarla. Sono molto soddisfatta del risultato e quindi riutilizzerò questa ricetta. La ricetta è davvero molto semplice da preparare, l’unica cosa a cui bisogna prestare attenzione è lo stampo, infatti non va bene il classico stampo per crostate ma è necessario utilizzare lo stampo “furbo”. La particolarità di questo stampo è che sulla base c’è una scanalatura che lascia sulla base della crostata un incavo che verrà riempito con la farcitura desiderata. 

Ecco a voi la ricetta della base morbida per crostata:

Difficoltà: bassa

Costo: basso

INGREDIENTI:

2 uova medie

90 gr. di zucchero

80 gr. di burro fuso

100 ml di latte a temperatura ambiente

150 gr. di farina 00

9 gr. di lievito per dolci

1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO:

1) Con la frusta elettrica lavorate le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro;

2) Aggiungete il burro fuso e poi il latte a filo continuando a lavorare con le fruste;

Composto per base morbida per crostata

3) Aggiungete il pizzico di sale, il lievito per dolci e un po’ alla volta la farina continuano a lavorare con le fruste fino ad ottenere un impasto chiaro e senza grumi;

Composto-per base morbida per crostata

4) Imburrate e infarinate lo stampo e ci ho versateci all’interno il composto;

Stampo furbo per base morbida per crostata

Base morbida per crostata

5) Ho infornato a 180 gradi per 18 minuti in forno preriscaldato. (Il tempo può variare in base al forno).

Ecco il risultato:

Base-morbida per crostata

A presto!

Olga del blog “A casa di Olga”

Contatti:

e-mail: acasadiolga86@gmail.com

 Profilo Facebook

Pagina Facebook

Google+

Twitter

Instagram

Pinterest

Se ti fa piacere puoi iscriverti alla Newsletter del blog inserendo la tua e-mail in fondo a quest’articolo oppure nel box posizionato sulla colonna desta del blog. Grazie

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *